Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali

Il Sistema di valutazione delle performance dei sistemi sanitari regionali risponde all'obiettivo di fornire a ciascuna regione una modalità di misurazione, confronto e rappresentazione del livello della propria offerta sanitaria. Il Sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali è stato attivato nel 2008, attraverso la collaborazione di quattro regioni: Toscana, Liguria, Piemonte ed Umbria. Nell'anno 2010 si sono aggiunte Valle d'Aosta, Provincia Autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano e Marche, nel 2011 la regione Basilicata, nel 2012 la regione Veneto e nel 2014 le regioni Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Dal 2015, aderiscono in via sperimentale anche la regione Calabria, il Lazio, la Lombardia, la Puglia e la Sardegna.

Un processo di condivisione interregionale ha portato alla selezione di circa 200 indicatori, di cui 100 di valutazione e 100 di osservazione, volti a descrivere e confrontare, tramite un processo di benchmarking, le diverse dimensioni della performance del sistema sanitario: lo stato di salute della popolazione, la capacità di perseguire le strategie regionali, la valutazione sanitaria, la valutazione dell'esperienza degli utenti e dei dipendenti e, infine, la valutazione della dinamica economico-finanziaria e dell'efficienza operativa.

I risultati sono rappresentati tramite uno schema a bersaglio, che offre un intuitivo quadro di sintesi della performance ottenuta dalla regione, illustrandone immediatamente punti di forza e punti di debolezza.

Gli indicatori sono elaborati a livello di regione e a quello di azienda; alcune regioni scelgono inoltre di elaborare i dati dei propri stabilimenti e dei propri distretti. Dal 2008, viene annualmente redatto un report, con i risultati delle regioni e delle aziende. Dal 2010, il report viene reso pubblico e accessibile da parte tutti gli stakeholder. Le regioni aderenti al network considerano un valore la trasparenza e l'accountability del proprio operato e rendono pubblici i propri risultati.

Per accedere ai dati è necessario registrarsi. La registrazione al sito è gratuita e dà la possibilità di accedere ai dati del Sistema di valutazione dei sistemi sanitari regionali.